Super-ammortamento 2016: requisiti ed esclusioni

Mag 30, 2016

La Legge  208/2015, articolo 1 commi 91-94 e 97, contiene la normativa relativa a super-ammortamenti per imprese e professionisti.

Gli incentivi riguardano gli investimenti delle imprese e più nello specifico è previsto un ammortamento del 140% sui beni strumentali che riguarda anche pc e flotte aziendali rientranti nella generica definizione di “beni strumentali”.
La circolare n. 26 dell’Agenzia delle Entrate del 26 maggio 2016 chiarisce, inoltre, che l’agevolazione riguarda anche  beni  inferiori ai 516,46 euro.

Il super-ammortamento si applica agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi, acquistati dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016.
Sebbene la misura si applichi alle voci di costo di imprese e professionisti nel quarto trimestre 2015, non produce effetti sulla determinazione dell’acconto per il periodo d’imposta 2015.
Sono agevolabili anche gli acquisti di imbullonati, cioè per i macchinari fissi al suolo, per impianti fotovoltaici assimilati ai beni mobili che hanno,quindi, coefficiente di ammortamento al 9%.

Sono esclusi dagli incentivi: gli acquisti di fabbricati e costruzioni, i beni per i quali sono stabiliti nel Decreto ministeriale 31 dicembre 1988 coefficienti di ammortamento inferiori al 6,5%, impianti fotovoltaici assimilati a beni immobili, le condutture utilizzate da industrie di imbottigliamento di acque minerali, stabilimenti balneari e termali e per la produzione e distribuzione di gas naturale, il materiale rotabile, ferroviario e tranviario e gli aerei completi di equipaggiamento. 
Sono esplicitamente esclusi anche i beni merce ed i materiali di consumo.

Il supermmortamento al 140% riguarda le auto aziendali ad uso esclusivo come ad esempio, l’auto per una società di noleggio o per un tassista e date in uso promiscuo a dipendenti, agenti e rappresentanti di commercio.
Per i veicoli utilizzati diversamente, purché rientranti nell’ambito dell’articolo 164, comma 1, lettera b, del Tuir (Testo unico imposte sui redditi) per i quali la deduzione è al 20%, l’incentivo in Legge di Stabilità consente di elevare del 40% i limiti rilevanti per la deduzione delle quote di ammortamento.

Fonte: pmi.it 

 



Scarica la nostra APP disponibile su  
Mag 30, 2016
Letto 1431 volte